Plastica e inquinamento temi di grande attualità , la risposta di Tronchetto Research

Plastica e inquinamento sono problemi di grande attualità. Ecco perché Tronchetto Research si avvale della Ricerca per promuovere alternative realizzate in fibre vegetali Paulownia.

Come sempre facciamo un passo indietro per capire che non si parla di progetti senza basi solide e un passo avanti per iniziare a spiegare ciò che la Tronchetto Research sta realizzando.

Innanzitutto il tentativo di limitare l’inquinamento della plastica ha avuto una vera e propria formalizzazione a livello di Unione Europea già nel 2015 con la previsione di primi provvedimenti da introdurre in maniera obbligatoria entro l’inizio del 2018 e con l’invito da parte dei Governi dei vari Stati membri a sensibilizzare circa un uso attento di questo materiale. Vari studi avevano infatti evidenziato che campagne informative sistematiche e mirate attuate in alcuni Stati membri avevano apportato un cambiamento di mentalità generale e sia i cittadini che le aziende avevano tratto vantaggio da un corretto bilanciamento di differenziazione e di riciclaggio dei materiali.

In realtà proprio a gennaio di quest’anno la tematica dell’inquinamento da plastica, soprattutto per ciò che riguarda i materiali usa e getta che vengono annualmente prodotti in grande quantità, è stata oggetto di discussione a Strasburgo, nel corso di una sessione plenaria del in cui sono stati presentati nuovi obiettivi. Fra le strategie la Commissione ha previsto che entro il 2030 tutti gli imballaggi di plastica dovranno poter essere riciclati o riutilizzati, l’’uso di microplastiche ridotto e, soprattutto, si prevedono finanziamenti a favore di chi investe in Ricerca e Sviluppo a tal riguardo.

A seguito di questo incontro Frans Timmermans, vicepresidente della Commissione, aveva detto che non si mirava a una “strategia anti-plastica” essendo questo materiale indispensabile per l’economia. “Ma come accettare che ogni secondo chili di plastica vengono gettati in mare nel mondo?” aveva poi aggiunto.

Tronchetto Research si è da sempre dimostrata innovativa nel settore dello sviluppo e innovazione delle possibilità offerte dalla Paulownia. Infatti il suo impegno non si è limitato a orientare la propria ricerca a cloni che permettano un ritorno importante all’industria agricola. Durante il suo percorso ha posto in essere varie collaborazioni con partner nazionali ed internazionali di spessore nel mondo dello Sviluppo scientifico-tecnologico in modo da poter creare occasioni di business anche alle aziende.

La sua spinta innovativa non poteva non cogliere il messaggio inviato dall’Europa e ha perciò siglato un protocollo d’intesa per lo sviluppo di attività di Ricerca con il CNR per la produzione di contenitori in fibra vegetale Paulownia. E’ un progetto molto importante che Tronchetto Research intende sviluppare sempre più, aprendo agli imprenditori l’invito a collaborare.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *